A Dario De Luca piace caldo, come uno scirocco

Continua il viaggio di tempodilettura.com tra le manie di artisti e personaggi dello spettacolo. Quella dell’attore, regista e drammaturgo di Scena Verticale parte da molto lontano

Ci sono fissazioni benevole come animaletti domestici, rassicuranti come una persona cara. Perché sono sempre lì, a ricordarci chi siamo. Le fissazioni parlano di noi, spesso sono legate alla nostra infanzia, a volte sono complici di un processo creativo. Per questo continua il viaggio di tempodilettura.com tra le manie di artisti e personaggi dello spettacolo. Chi è che non ha un piccolo chiodo fisso? In fondo, anche lì, è solo questione di gusti. Per esempio, a Dario De Luca piace caldo e non è il jazz, come nel delizioso film con Marilyn Monroe e Jack Lemmon.caldo-1 Continua a leggere

Filumena è Filumena: intensa, emozionante e cinematografica

Filumena Marturano inaugura con successo la stagione del Teatro Auditorium dell’Unical. La regista Cavani si rifà alla tradizione filmica della commedia. La protagonista, Mariangela D’Abbraccio, ricorda la Loren

È sempre difficile confrontarsi con un classico del teatro del Novecento, con un’opera di grande successo di pubblico e di critica che sia anche abbastanza vicina nel tempo, e con cui si sono misurati mostri sacri della recitazione e della regia. Difficile non solo per i nuovi artisti che devono interpretare e dirigere, presumibilmente colti da un certo timore reverenziale, ma anche per il pubblico, che inevitabilmente sarà portato a paragonare il presente col passato. Un passato che, nel caso di un capolavoro come Filumena Marturano, assume il peso di una responsabilità. Che si sostiene, in genere, in due modi: entrando in punta di piedi, nel rispetto dei numi tutelari di quel passato glorioso, o con spavalderia e audacia, assumendosi notevoli licenze. Sceglie il rispetto della tradizione, ma quella cinematografica, la nuova versione della celebre commedia di Eduardo De Filippo che ha inaugurato con successo la nuova stagione del Teatro Auditorium dell’Università della Calabria.

filumena

Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses

Continua a leggere

Nudo e la dolcissima ossessione che viene da un altro pianeta

Parte una nuova sezione del blog: Manie. Quella di Lindo Nudo si chiama Piccolo principe: tre trasposizioni teatrali, una quarta in gestazione, una traduzione in calabrese e una collezione che parla tante lingue

La porta si apre su un ingresso tinteggiato color cielo al crepuscolo, le pareti costellate dalle illustrazioni che Saint-Exupery disegnò a corredo del Piccolo Principe. Si tratta di copie, naturalmente, ma il fatto di accogliere i visitatori così, con l’ometto dai capelli d’oro e la sciarpa al vento che ti scruta dalle cornici a vetro, come fossi il bizzarro abitante di qualche pianeta sconosciuto, è il primo sintomo dell’inclinazione esclusiva che Lindo Nudo nutre per uno dei personaggi più amati della storia della letteratura. Ognuno di noi ha le sue piccole fissazioni, le sue manie e il viaggio che tempodilettura.com intraprende tra quelle di artisti e personaggi dello spettacolo, per realizzarne un ritratto inedito, parte da qui, da una mania poetica e fanciullesca insieme.nudo Continua a leggere