Teatro in Calabria, le compagnie: “la legge non è stata attuata”

A un anno dall’approvazione del testo, ancora mancano gli adempimenti per renderla operativa

È una storia di lentezza burocratica e amministrativa quella raccontata dalle compagnie teatrali calabresi, in affanno per la mancata attuazione della legge regionale approvata un anno fa. Era infatti il maggio del 2017 quando il Coordinamento del teatro calabrese annunciava con una certa soddisfazione il sì della Regione ad un testo di legge la cui gestazione era durata ben tre anni. Dopo dodici mesi dall’approvazione, a sei mesi dall’inizio del primo triennio 2018/2020, ancora non sono stati mossi quei passi che permetterebbero alla legge di diventare operativa, come la nomina della commissione di esperti che dovrebbe valutare la qualità dei progetti e la stesura dei formulari che stabiliscano tempi e criteri di partecipazione. Lo denunciano le compagnie durante una conferenza stampa nel foyer del Piccolo Teatro Unical.

teatro

Rombolà, Pisano, Vincenzi (foto dal sito corrieredellacalabria.it)

Continua a leggere