Tornatore, la magia e i segreti del grande schermo

Incontro con Giuseppe Tornatore, ospite del Premio Padula di Acri. Il regista premio Oscar racconta i retroscena del suo cinema

Il Cinema Nuovo di Acri sembra il Nuovo Cinema Paradiso di Giancaldo, coi ragazzi a carpire i trucchi del mestiere di Giuseppe Tornatore, come il piccolo Totò faceva col proiezionista Alfredo. È un piacere osservare giovani menti cibarsi di un nutrimento ghiotto, perché ci si prende gusto a parlare con un regista che, da trent’anni a questa parte, è protagonista della cultura cinematografica italiana e internazionale. Per averne un’idea basta scorrere il lungo elenco di premi e riconoscimenti, a cominciare dall’Oscar per il film con l’attore-bambino Salvatore Cascio e con Philippe Noiret.

Tornatore

Giuseppe Tornatore e Giovanna Taviani

Continua a leggere