Violenza sulle donne, sottoculture e quella “sensazione di impunità”

Dopo gli stupri di Rimini, strumentalizzati dall’odio razziale, facciamo il punto sulla lotta alla violenza sulle donne in Italia. Focus sulla Calabria a un anno dai fatti di Melito

A chi importa delle vittime?  La feroce violenza di Rimini, che ha suscitato tanto clamore solo per il colore della pelle di chi li ha commessi, ha fatto passare in secondo piano la ragazza polacca, il suo amico e la trans peruviana. Oscurati dalla valanga di odio razziale (di cui si sono resi responsabili anche esponenti leghisti) che si è riversata sui social network contro gli immigrati, travolgendo anche donne del Pd e giornaliste che scrivono di integrazione. Perché lo stupro fa indignare quando lo commette il “negro invasore” ma è normale augurarlo alle donne con una visione politica differente dalla propria.

violenza - slogan

Slogan per la Giornata mondiale contra la violenza sulle donne

Continua a leggere