More Music, si parte con Leelo

La rassegna musicale del progetto More parte il 31 gennaio con la cantautrice estone. Tre gli appuntamenti in cartellone al Palco di Cosenza

Sarà Leelo ad inaugurare il More Music il 31 gennaio alle 21.30 al Palco di Cosenza, in via XXIV Maggio. La cantautrice residente a Berlino ma originaria di Tartu, Estonia, ha accuratamente ideato uno stile che rende unico ogni singolo brano. Leelo è polistrumentista, con un background musicale classico, e la sua musica è un mix di indie melanconico, folk e rock, con enfasi su testi e melodie vocali.

more

Leelo

Continua a leggere

Nico,1988, la vita oltre la femme fatale

Il film sulla sacerdotessa delle tenebre arriva nelle sale. A Cosenza incontro con la regista Nicchiarelli

Con la sua voce algida e tagliente come una scheggia di vetro, ti incideva quella Femme fatale nel cuore e tu avresti voluto essere come lei, spezzare i cuori incontrati incidentalmente sul tuo cammino. In fondo eri una romantica, ma Nico rappresentava il lato oscuro della luna, quello che non si vede eppure c’è, eccome. La fascinazione dell’oscurità può essere potente. Tanto che l’album della banana l’hai ascoltato in modo compulsivo, nella tua fase tenebrosa, e da allora la bionda teutonica che cantava coi Velvet Underground è diventata un’icona. Eppure, Nico, 1988, diretto da Susanna Nicchiarelli, vincitore della sezione Orizzonti all’ultima Mostra del cinema di Venezia e arrivato nelle sale, non racconta quella stagione che la rese famosa, quella del rapporto con Andy Warhol, la Factory e Lou Reed.

nico

Nico ai tempi della collaborazione coi Velvet Underground

Continua a leggere

Rendano, in cartellone Brook e Pennac

La stagione del teatro Rendano di Cosenza è pronta. In scena grandi nomi della cultura internazionale, talenti italiani e spettacoli mainstream

Peter Brook, Daniel Pennac, Elio Geramano e Teho Teardo insieme con “Viaggio al termine della notte” di Celine. Sono alcuni dei protagonisti della stagione di prosa dello storico teatro Rendano di Cosenza, una stagione curata in partenariato pubblico-privato fra il Comune di Cosenza e un gruppo di imprenditori privati (Enzo Noce, Pino Citrigno e Gianluigi Fabiano). È appena partita la campagna abbonamenti e sul sito del Comune non c’è traccia del programma, che si trova invece completo sul sito di Inprimafila, ufficio di biglietteria e marketing per la vendita dei biglietti degli spettacoli.

rendano

Una scena di Battlefield (foto di Caroline Moreau)

Continua a leggere

Primavera in scena, il programma del festival di Castrovillari

Primavera dei teatri si svolgerà dal 30 maggio al 4 giugno. In anteprima nazionale, tra gli altri, Roberto Latini e Babilonia Teatri

Primavera dei Teatri, festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea, quest’anno giunge alla diciottesima edizione e si svolgerà dal 30 maggio al 4 giugno a Castrovillari (Cs), borgo ai piedi del Pollino. Lo storico Festival organizzato da Scena Verticale, con la direzione artistica di Saverio La Ruina e Dario De Luca e quella organizzativa di Settimio Pisano, fa da vetrina ad artisti emergenti, rivolgendo il proprio sguardo alla nuova drammaturgia e alle compagnie di recentissima formazione.

primavera

La conferenza stampa di presentazione del festival

Continua a leggere

Cinema “invisibile”: una rassegna di cose mai viste

Al cinema Garden di Rende parte La punta dell’iceberg, organizzata dal Cineforum Falsomovimento di Rovito: film d’autore, mai usciti a Cosenza e provincia

Chi ama il cinema e vive in una città di provincia ha spesso vita dura, perché costretto a vedere occhieggiare dalle locandine dei film, spesso e volentieri, solo titoli di blockbuster. Per questo chi abita a Cosenza e dintorni non può perdersi la rassegna cinematografica La punta dell’iceberg, un’ipotesi di cinema invisibile organizzata dal Cineforum Falso Movimento di Rovito e dal cinema Garden di Rende. Al via mercoledì 22 marzo.

cinema dolan

Una scena di “E’ solo la fine del mondo”

Continua a leggere

Teatro, il Progetto More riparte dal castello svevo

Spazio al teatro regionale con la rassegna Focus Calabria, primo scampolo della stagione curata da Scena Verticale a Cosenza

Il teatro è un rito, Pasolini ne era convinto. Tanto da farne il presupposto del nuovo teatro antiborghese che lui perseguiva. Ma al di là delle funzioni e delle forme che il rito assume, l’azione e la condivisione ne restano i cardini. È innanzitutto per questa dimensione rituale che risulta interessante il Focus Calabria del Progetto More, diretto dalla compagnia Scena Verticale. Una rassegna dedicata alle compagnie calabresi che trasforma per tre intense giornate (il 21, 22 e 23 ottobre) il castello svevo di Cosenza in una cittadella del teatro. Dieci compagnie si susseguono, in una sorta di maratona, alternando l’esibizione vera e propria a momenti informali di riflessione con tre critici nazionali, accompagnando la chiacchiera a un aperitivo in cui artisti, pubblico e giornalisti possano mescolarsi, dialogare e, appunto, condividere.

compagnia-ragli

La compagnia Ragli in “Tette”

Continua a leggere

Festival del fumetto di Cosenza, strisce dell’altro mondo

Parte Le strade del paesaggio, con Santamaria ospite. Spazio al fumetto, incontro con gli autori di Lercio e un laboratorio coi disegnatori di Charlie Hebdo.

C’è tanta roba a Le Strade del paesaggio, abbastanza da soddisfare i gusti di tutti. O, quanto meno, a solleticarli. La nuova edizione del festival del fumetto di Cosenza, la decima, parte venerdì 23, animando Museo del fumetto, teatro Rendano e Villa Vecchia. Ci saranno mostre (visitabili fino al 9 ottobre), gare di cosplayer e una serie di incontri con maestri e nuove leve delle “strisce”, anche sul web. Con autori che hanno trasformato il proprio umorismo in un successo da misurare in milioni di visualizzazioni su internet e condivisioni sui social, come quelli di Lercio, il sito di finte notizie che sfotte il cattivo giornalismo. Con disegnatori satirici tra i più controversi del momento, come quelli di Charlie Hebdo, che terranno un laboratorio di satira.

hrjoe

Una delle opere di Hrjoe per il Museo del fumetto

Continua a leggere

I Kings of convenience, il jazz e la canzone d’autore al Castello Svevo

Il primo album di successo mondiale dei Kings of Convenience è stato Quiet is the new loud, del 2001, titolo che sottolinea le sonorità delicate e raffinate di questo duo indie folk-pop.

Uno stile che può rappresentare anche il filo conduttore musicale della prima parte della stagione estiva del Castello Svevo di Cosenza, che ha i norvegesi dalle voci dolci e chitarre acustiche come pezzo forte. Lq stagione ha avuto un prologo più popolare con la presentazione-recital del libro+cd Voltarelli canta Profazio e proseguirà fino al 27 luglio (concerti e spettacoli iniziano alle 21). Entriamo nel dettaglio.

kings of convenience

I Kings of Convenience

Continua a leggere