Rendano, in cartellone Brook e Pennac

La stagione del teatro Rendano di Cosenza è pronta. In scena grandi nomi della cultura internazionale, talenti italiani e spettacoli mainstream

Peter Brook, Daniel Pennac, Elio Geramano e Teho Teardo insieme con “Viaggio al termine della notte” di Celine. Sono alcuni dei protagonisti della stagione di prosa dello storico teatro Rendano di Cosenza, una stagione curata in partenariato pubblico-privato fra il Comune di Cosenza e un gruppo di imprenditori privati (Enzo Noce, Pino Citrigno e Gianluigi Fabiano). È appena partita la campagna abbonamenti e sul sito del Comune non c’è traccia del programma, che si trova invece completo sul sito di Inprimafila, ufficio di biglietteria e marketing per la vendita dei biglietti degli spettacoli.

rendano

Una scena di Battlefield (foto di Caroline Moreau)

Battlefield di Brook

Battlefield di Peter Brook andrà in scena il 6 febbraio alle 20.30. Tratto dal Mahabharata, poema epico indiano, e dal testo teatrale di Jean-Claude Carrière, è stato adattato e diretto da Peter Brook e Marie-Hélène Estienne. A distanza di trent’anni dal suo primo Mahabharata, che durava nove ore e andò in scena al Festival di Avignone nel 1985, il grande regista britannico torna sul palcoscenico con uno dei testi fondamentali della religione induista, facendo rivivere una storia di violenza e rimorso che interroga il nostro tempo e riflette i conflitti che straziano il nostro mondo.

L’amore esemplare di Pennac

Il celebre scrittore francese Daniel Pennac sarà sul palco del Rendano il 27 e 28 febbraio con ‘Un amore esemplare’, piece teatrale – che nasce dal fumetto “Un amour exeplaire” – scritta dallo stesso Pennac e disegnata dalla fumettista francese Florence Cestac. Pennac sarà in scena insieme a Florence Cestac e agli attori Ludovica Tinghi e Massimiliano Barbini, per un gioco teatrale tra racconto e fumetto. E’ la storia d’amore tra Jean e Germaine, una storia così vera da sembrare inventata e così bella da doversi condividere.

rendano 2

Daniel Pennac in scena in Un amore esemplare

In viaggio con Germano

Elio Germano e Teho Teardo (il 7 aprile alle 20.30) portano in scena “Viaggio al termine della notte” di Louis-Ferdinand Céline in una versione completamente rinnovata. Avvalendosi della straordinaria sensibilità interpretativa di Elio Germano, Teardo ripercorre musicalmente alcuni frammenti del Viaggio restituendo, in una partitura inedita, questo capolavoro di scrittura che ritrova nuove dinamiche espressive nella combinazione di archi, chitarra e live electronics.

Si parte col Flauto magico

Ma andiamo per ordine. La stagione “Altro teatro” del Rendano parte sabato 18 novembre, alle 20.30, con uno spettacolo fuori abbonamento: “Il flauto magico”, opera in due atti di Mozart, su libretto di Emanuel Schikaneder, messo in scena dalla compagnia Astra Roma BalleTarb di Diana Ferrara.

rendano 6

Teho Teardo ed Elio Germano

Iannuzzo e Pirandello

Venerdì 24 novembre Gianfranco Iannuzzo sarà in scena con Il berretto a sonagli, diretto da Francesco Bellomo. La celebre commedia di Pirandello affronta uno dei temi cari allo scrittore siciliano, la necessità di ogni individuo di difendere la propria reputazione sociale.

Il borghese Dapporto

Sabato 16 dicembre, sempre alle 20.30, Massimo Dapporto sarà in scena con Un borghese piccolo piccolo, dal romanzo di Vincenzo Cerami che per la prima volta arriva a teatro nell’adattamento del regista Fabrizio Coniglio. Dapporto interpreterà lo stesso ruolo che fu di Alberto Sordi nel film capolavoro di Monicelli.

Il sogno di Bruno

Domenica 7 gennaio alle 18 e 30, Stefano Fresi, Giorgio Pasotti, Paolo Ruffini e Violante Placido saranno in scena con Sogno di una notte di mezz’estate di William Shakespeare, nell’originale versione diretta dal regista Massimiliano Bruno. Il tema principale di questa commedia-fiaba, è ancora una volta l’amore romantico, che viene quasi sbeffeggiato, deriso, senza che per questo motivo perda di significato.

rendano 4

Massimo Dapporto

Lopez-Solenghi

IL 13 gennaio alle 20.30 Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme, dopo 15 anni, in Show, spettacolo di musiche, parodie, imitazioni, sketch e improvvisazioni.

La guerra di Ambra

Il 23 e 24 gennaio, alle 20.30, Ambra Angiolini e Matteo Cremon saranno i protagonisti de La guerra dei Roses, dal romanzo di Warren Adler, adattato e diretto da Filippo Dini. Da questa commedia nera è stato tratto un film di grande successo diretto da Danny De Vito con protagonisti Michael Douglas e Kathleen Turner.

Il pomo di Buccirosso

Sabato 10 febbraio alle 20.30 e domenica 11 alle 18.30 Carlo Buccirosso sarà in scena con Il pomo della discordia, commedia scritta, diretta e interpretata da lui stesso.

rendano 5

Ambra Angiolina e Matteo Cremon

La regina Lorella

Il 27 e 28 febbraio alle 20.30 Lorella Cuccarini sarà La regina di ghiaccio, musical, ideato e diretto da Maurizio Colombi, ispirato alla fiaba persiana da cui nacque la Turandot di Giacomo Puccini.

In Due con Bova

Il 20 e 21 marzo alle 20.30 Raoul Bova e Chiara Francini saranno Due, dramma di Miniero-Smeriglia, diretto da Luca Miniero, in cui due persone si trovano alle prese con la convivenza.

La chiusura

L’immarcescibile Massimo Ranieri torna in scena con Concerto (spettacolo fuori abbonamento), il 18 aprile alle 20.30. La stagione si chiude con Ingresso indipendente (21 aprile ore 20.30; 22 aprile ore 18.30) di Maurizio De Giovanni, con Serena Autieri, Tosca D’Aquino, Pierluigi Misasi.

Simona Negrelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *